Gymnasium München

Team della Scuola Secondaria

I docenti del nostro Gymnasium svolgono il loro lavoro con passione e professionalità.

Concetta Pesce

Concetta Pesce
Concetta Pesce
Latino (IT), Italiano

Ho scoperto l'amore per la letteratura italiana, latina e greca già al liceo classico. Mi è subito stato chiaro che avrei voluto insegnare queste materie. Per questo motivo ho frequentato in Italia la facoltà di lettere classiche laureandomi con 110 e Lode. Nello stesso tempo ho concluso un percorso formativo parallelo lavorando poi per dieci anni come educatrice in Italia. Grazie anche al mio impegno pluriennale come capo scout in Agesci e alla mia formazione in "Comunicazione non verbale nell'infanzia", ho acquisito le competenze per seguire bambini e adolescenti nel loro percorso di cerscita. Dopo la maternità del mio secondo figlio ho deciso, insieme a mio marito, di trasferirmi in Germania. Volevamo che i nostri figli crescessero in un ambiente multilingue e interculturale. Qui mi sono ulteriormente specializzata ampliando le mie conoscenze in pedagogia, psicologia, metodologia dell'insegnamento attraverso un corso di formazione nonché la mia conoscenza della lingua tedesca. Lo sviluppo e la formazione dei ragazzi mi stanno molto a cuore come insegnante e soprattutto come madre ed è un grande onore per me essere parte di questo progetto educativo e poter trasmettere ai ragazzi l'amore per la nostra cultura. Il mio motto è “ascoltare”, il mio obiettivo è aiutare ogni ragazzo a tirare fuori il meglio di sé.

Federica Pannetta

fede
Federica Pannetta
Latino (IT), Italiano 

Il mio nome è Federica Pannetta e ho conseguito, dopo un percorso quinquennale, la laurea magistrale in Lettere e Filologia Moderna con il massimo dei voti. La scelta di tali studi è stata dettata dalla passione che ho sempre avuto per le materie umanistiche e dalla volontà di trasmettere tale amore ai più giovani. Sono giunta alla Leonardo da Vinci attraverso il progetto Erasmus + Traineeship e da subito mi è piaciuto il concetto di bilinguismo e di integrazione tra diverse culture.
Ampliando la mia esperienza lavorativa da insegnante, ho implementato anche la mia formazione continuando gli studi sia nell’ambito strettamente pedagogico sia nell’ambito della didattica dell’italiano come lingua madre e come lingua straniera. Sono davvero contenta di poter lavorare in questa scuola e poter arricchire la mia esperienza professionale e personale, dando il mio contributo alla formazione dei giovani del domani.

Dr. Virginia Fabrizi

Genesi
Virginia Fabrizi
Italiano L2, Latino (DE)

Mi chiamo Virginia Fabrizi e sono nata nel 1982 a Vigevano, in provincia di Pavia. Fin dai tempi della scuola ho sempre nutrito una profonda passione per la letteratura, in particolare per quella greca e latina. Per approfondire questo interesse, ho studiato Lettere Classiche all’Università di Pavia e poi ho completato il Dottorato di Ricerca in Scienze dell’Antichità all’Università di Udine. Poco dopo il mio dottorato, ho avuto modo di allargare i miei orizzonti acquisendo le prime esperienze nel campo dell’insegnamento della lingua italiana a stranieri e ottenendo la certificazione Ditals di primo livello.
Dal 2013 vivo in Germania, dove ho lavorato per alcuni anni come ricercatrice nel campo della Latinistica alla Freie Universität di Berlino e alla LMU di Monaco di Baviera. Successivamente ho lavorato come insegnante di italiano in diverse scuole di lingue private della capitale bavarese e presso la Münchener Volkshochschule; inoltre ho dato lezioni private di latino, greco e italiano a diversi studenti ginnasiali.
Quello che mi piace di più della mia attività di insegnante è la possibilità di motivare gli studenti e di renderli più consapevoli delle proprie capacità. Sono convinta che in ogni ragazzo sia racchiuso un grande potenziale e faccio del meglio perché questo possa svilupparsi armonicamente. Per me è molto importante anche che gli studenti si pongano continuamente domande e imparino così a fare i conti con la realtà complessa che li circonda.

Barbara Held

Held
Barbara Held
Tedesco, Latino (DE)

La gioia nelle relazioni con i bambini e ragazzi e l’amore per le lingue mi hanno portata a diventare insegnante. Dopo il percorso scolastico a Landshut ho intrapreso gli studi che abilitano all’insegnamento presso l’università LMU di Monaco di Baviera. In seguito ho lavorato in diverse scuole e come coach presso studi di psicologi per bambini e adolescenti. Non vedo l’ora di poter fare nuove esperienze presso una scuola bilingue e spero di poter entusiasmare bambini e ragazzi nello studio del tedesco, del latino e della letteratura.

Michaela Taubenberger

Pater Stéphane Migy
Michaela Taubenberger
Tedesco

Durante e a seguito dei miei studi di germanistica, storia e scienze mediorientali ho collezionato diverse esperienze di insegnamento presso istituti linguistici privati, licei in Germania e in Italia e anche in prestigiose università internazionali. Tuttavia, il momento in cui mi è risultata chiara la mia passione per il lavoro con i bambini e gli adolescenti è stato durante la mia attività come supplente presso il Dante-Gymnasium di Monaco di Baviera. Pertanto sono molto felice di proseguire ora la mia carriera come insegnante presso il Liceo Leonardo Da Vinci nell'ottimo contesto che la scuola offre agli studenti e al corpo docente.
L'insegnamento del tedesco non dovrebbe dare ai giovani solo gli strumenti per comprendere a fondo la struttura della lingua che usano ogni giorno, ma dovrebbe anche sostenerli a diventare dei componenti critici e attivi della nostra società e della nostra cultura. Poter accompagnare anche solo per un tratto le studentesse e gli studenti in questo percorso è per me molto significativo e una grande gioia.

Gabriele Hirschfeld

Hirschfeld Gabriele
Gabriele Hirschfeld
Tedesco, Tedesco L2

Quando sono venuta a conoscenza della scuola LdV e della sua grandiosa concezione didattica, ne sono stata subito entusiasta, dal momento che io stessa, già da tempo, sono più che convinta dell’immenso valore dell’educazione e della formazione bi- e plurilingue e dei grandi vantaggi che essa comporta nella crescita e nello sviluppo dell’individuo.
I bambini sono il nostro futuro ed avere una scuola che trasmetta loro solide conoscenze culturali e ampie competenze interculturali è la base migliore affinché possano trovare la loro strada in un mondo sempre più globale. Di questo sono fermamente convinta ed è un grande onore per me poter contribuire allo sviluppo del settore ginnasiale mettendo a disposizione la mia ventennale esperienza acquisita come docente di Tedesco Conversazione e Comunicazione in un liceo linguistico statale con sezioni bilingue/DSD.
Dopo aver trascorso tanti anni in Italia ho deciso di tornare di nuovo nella mia patria bavarese e, da insegnante appassionata e motivata, sono felicissima di poter lavorare con bambini e adolescenti della LdV, nella speranza di riuscire ad entusiasmarli con i metodi interattivi della didattica a progetto per l’apprendimento cooperativo della materia Tedesco (L2).
Sono altrettanto felice della collaborazione con i colleghi, di cui ho apprezzato subito il grande impegno personale, la disponibilità e l’ampio ventaglio di competenze. Una buona cooperazione tra colleghi è infatti la base migliore per realizzare obiettivi formativi trasversali e una vera integrazione delle culture.

Dr. Sabine Thiemann

Thiemann
Dr. Sabine Thiemann
Geografia, Inglese

Durante il periodo scolastico avrei sempre voluto diventare insegnante di inglese e geografia. Però di fatto ho approfondito gli studi in geografia e per nove anni ho lavorato nell’ambito della ricera presso GFZ Potsdam e DLR Oberpfaffenhofen elaborando dati satellite e concludendo il mio dottorato sulla qualità dell’acqua dei laghi della regione del Meclemburgo tramite rilevamento a distanza.
Durante la maternità mi sono potuta concentrare sul lavoro dei miei sogni originale e ho sostenuto il primo e il secondo esame di stato. Così da 4 anni svolgo con gioia e impegno il lavoro di insegnante. La mia esperienza con i dati satellite e i rapporti con altri esperti entrano spesso a far parte delle mie lezioni o sono il tema di escursioni.


Monica Raffaele Addamo

Genesi
Monica Raffaele Addamo
Inglese

Ho sempre avuto un forte interesse per le lingue e culture straniere, per questo ho deciso di compiere parte dei miei studi in lingue e traduzione all’estero (nel Regno Unito e in Svizzera), e di acquisire le prime esperienze di insegnamento in Finlandia, fuori dal mio paese, l’Italia. Prima di trasferirmi a Monaco con la mia famiglia, ho insegnato inglese nella scuola secondaria italiana per un decennio e approfondito le mie competenze didattiche conseguendo un master in didattica delle lingue straniere. Come insegnante di lingue, il mio obiettivo è facilitare negli studenti l’acquisizione di una competenza comunicativa che li aiuti a realizzare il loro progetto di vita.
Sono convinta che lo studio delle lingue in un contesto plurilingue e multiculturale abbia un particolare valore formativo, perché permette il confronto tra culture e favorisce così l’acquisizione di vere competenze interculturali. Queste si sostanziano nella capacità di riflettere sulla propria lingua e cultura e su quelle altrui, di entrare in relazione con l’altro, di guardare e capire il mondo da più punti di vista.
Per questa ragione sono entusiasta di poter lavorare nella scuola bilingue Leonardo da Vinci, in una città vivace e culturalmente ricca come Monaco di Baviera. 

Nicolas Aoudé

Pater Stéphane Migy
Nicolas Aoudé
Inglese, Economia e diritto, Economia e lavoro

Durante i miei studi universitari di economia aziendale presso l’università di Bayreuth iniziai a dare ripetizioni e scoprii così la mia passione per l’insegnamento. Proprio per questo motivo decisi in seguito di studiare formazione aziendale a Norimberga. Spero suscitare l’interesse dei ragazzi della Leonardo da Vinci per l’economia e far conoscere loro più da vicino i contesti economici.

Julian Rasimus

Pater Stéphane Migy
Julian Rasimus
Storia, Morale, Educazione civica

Ciao, mi chiamo Julian Rasimus e sono originario del paese dei “risparmiatori” e dei “costruttori di case” – ovvero di Stoccarda. Già verso la fine della mia carriera scolastica sapevo che avrei voluto lavorare all’interno dell’ambiente scolastico e soprattutto con bambini e ragazzi. Così, dopo essermi diplomato, ho iniziato a studiare per diventare insegnante nella pacifica città di Tübingen potendo così, da allora, fare diverse esperienze presso scuole elementari e superiori. Grazie al mio arrivo alla Leonardo da Vinci sono molto contento di aver trovato una nuova casa (a livello scolastico) che rispecchi le mie aspettative pedagogiche.
La mia passione risiede soprattutto in tutte le materie che si confrontano con la convivenza umana come p. es. storia, morale, geografia ed educazione civica. Perché attraverso queste materie gli alunni impa-rano a conoscere le basi della convivenza umana e imparano competenze che li aiuteranno a trovare il proprio ruolo all’interno di una società così variegata e complessa come la nostra.
All’interno della vita scolastica trovo che una atmosfera di lavoro cooperativa tra tutti (insegnanti, stu-denti e genitori) sia molto importante e motivante e durante le lezioni do molta importanza ad una co-municazione priva di violenza e ad un rapporto rispettoso verso gli altri. Solo attraverso un clima positivo di classe gli alunni possono concentrarsi sullo studio in maniera libera e spensierata riuscendo così a sco-prire e capire insieme il mondo che ci circonda.

Dr. Thomas Hemmert

Pater Stéphane Migy
Dr. Thomas Hemmert
Matematica, Fisica

Mi fa molto piacere avere la possibilità, soprattutto durante questo decennio degli anni 2000, di accompagnare per un paio d‘anni giovani ragazzi verso l’età adulta e il mondo del lavoro. Un decennio che promette molti e nuovi miracoli nell’ambito della tecnica, che inizia dopo un lungo periodo di stallo e nel quale si vuole tornare nello spazio, ci si impegna globalmente a superare l’era delle energie fossili, le auto viaggiano autonomamente e magari presto voleranno, la mobilità nelle città cambia, reti neurali e computer quantistici rivoluzionano la diffusione di informazioni e molecole vengono programmate al fine di combattere epidemie globali. Sono un fisico appassionato che ha conseguito il dottorato negli USA e ha lavorato per molti anni nell’ambito della ricerca presso università in Canada e Germania. Dal 2010 lavoro come insegnante di matematica, fisica e tecnologia nell'area di Monaco. Nel 2021 sono entrato a far parte della scuola Leonardo da Vinci e sono molto lieto di poter contribuire con la mia esperienza a questo progetto italo-tedesco.

Annalisa Matrangolo

Pater Stéphane Migy
Annalisa Matrangolo
Matematica

“Insegnare i dettagli significa portare confusione. Stabilire i rapporti tra le cose significa dare conoscenza”.
Questa frase di Maria Montessori mi ha sempre fatto riflettere e a queste parole ho sempre cercato di ispirarmi nell’aiutare i ragazzi a sviluppare un pensiero logico-matematico.
Sono felice di insegnare alla Leonardo da Vinci in un ambiente bilingue certamente creativo e stimolante.

Judith Kopetz

Judith Kopetz
Judith Kopetz
Matematica, Scienze e Tecnica

Il lavoro dell´insegnante è prezioso perché non necessita di un perché. Insegnare è un compito bellissimo, impegnativo perché desidera risvegliare nei ragazzi la curiosità, portarli a stupirsi e accompagnare il loro apprendimento, o meglio ancora destare il loro spirito esplorativo e proprio per questo sempre nuovo.
Sono arrivata alla scuola Leonardo da Vinci quasi per caso, mi è piaciuto che intenda offrire agli studenti con il suo concetto pedagogico, un luogo di apprendimento speciale: allo stesso tempo familiare e aperto al mondo. Sono molto contenta di poter svolgere non solo il mio lavoro in questa giovane scuola, ma anche di poter contribuire al suo ulteriore sviluppo. Il mio grande desiderio è che per i miei studenti le mie lezioni siano stimolanti, interessanti e piacevoli.

Veronika Hofmann

Pater Stéphane Migy
Veronika Hofmann
Biologia, Chimica, Scienze e Tecnica

Da più di quattordici anni sono un’appassionata insegnante di biologia e chimica. Dopo la conclusione degli studi universitari e una permanenza all’estero durata diversi mesi, al mio rientro a Monaco, ho avuto la possibilità di insegnare presso un Gymnasium. Questo mi ha dato la possibilità di scoprire quanto l’insegnamento delle materie scientifiche a bambini e ragazzi sia bello e soddisfacente. Siccome durante gli studi e i tirocini mi piaceva molto fare esperimenti, lo svolgimento di lezioni chiare e orientate alla prassi è diventato il mio focus principale. La biologia e la chimica sono scienze vive e da toccare con mano ed è proprio così che imposto le mie lezioni. Con il mio arrivo alla scuola Leonardo da Vinci si avvera il mio desiderio di svolgere la mia attività lavorativa in un ambiente internazionale.

Cristina Verdi Zanaboni

Cristina Verdi-Zanaboni
Cristina Verdi Zanaboni
Storia dell‘arte

„Tutti i bambini sono artisti. La questione è riuscire a rimanere artisti mentre si cresce“
Ispirandomi a questa frase di Picasso, è mio intento è quello di risvegliare nei bambini la creatività e l’arte innata che è in loro. Mi piace avere a che fare con i bambini perché nella loro spontaneità essi sono tutti degli artisti. Sono nata e cresciuta sul lago di Garda da una mamma tedesca e da un pittore italiano. L’apprendimento delle due madrelingue mi ha permesso di tenere corsi in lingua italiana e tedesca in varie istituzioni; in questo modo ho potuto conoscere il mondo della pedagogia.
Ho conseguito il diploma di maturità turistica in Italia e in seguito ho studiato Lingue e Letterature moderne a Milano. L’arte mi ha sempre accompagnato e ispirato finché nel 1996, dopo essermi trasferita a Monaco di Baviera, ho conseguito nel 2011 la Laurea in Storia dell’arte presso L’Università di Monaco, mentre mi occupavo della mia famiglia.
Oggi seguo progetti artistici in alcune scuole pubbliche e private a Monaco e mi occupo dell’eredità artistica di mio padre organizzando mostre e valorizzando le sue opere.
Sono contenta di iniziare un percorso artistico comune con gli studenti della Leonardo da Vinci!

Serena Chillemi

0010 Minichello S 2 19122017
Serena Chillemi
Musica

"Gli insegnanti esperti sanno come ridurre l'indifferenza e moltiplicare la conoscenza, come risvegliare l'amore e trasmettere la devozione"
Questa frase, tratta da "L'Arte del pianoforte" di H.Neuhaus, mi ha sempre guidato nel mio lavoro.
Insegnare è una componente fondamentale della mia vita. Con entusiasmo e tanta passione provo a trasmettere l'amore per la musica, cercando di interpretare e soddisfare le esigenze di ogni alunno e prestando grande attenzione affinché il percorso formativo sia per tutti graduale, efficace e positivo.
Sono nata a Catania e lì ho iniziato il mio percorso artistico, conseguendo il Diploma di pianoforte. Nel 2004 Mi sono trasferita in Germania dove ho conseguito sia il Künstlerisches che il Pädagogisches Diplom (perfezionamento pianistico e specializzazione didattica)presso la Musihochschule di Monaco Di Baviera.
L'educazione musicale, secondo me, non è solo una materia scolastica, ma una parte fondamentale del bagaglio formativo di ogni individuo, utile per l'approfondimento di moltissime tematiche sia storiche che sociali, indispensabile per la comprensione delle emozioni e necessaria per lo sviluppo del pensiero critico.
Sono felice quindi di poter lavorare con i ragazzi della Leonardo Da Vinci e di poter condividere con loro e con i colleghi un'esperienza di crescita e impegno.

Dr. Pater Stephan

Pater Stéphane Migy
Dr. Pater Stephan
Religione

Pater Stephan è di nazionalità svizzera ed è cresciuto  in un ambiente internazionale e poliglotta, ha vissuto e studiato a Roma e ha perfezionato il suo percorso di studi con un dottorato di ricerca presso la Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco.


Robert Seiler

Pater Stéphane Migy
Robert Seiler
Religione

Mi chiamo Robert Seiler, sono di Monaco di Baviera e insegno religione alla scuola LdV. Dopo aver studiato fisica all’università, ho deciso di studiare teologia la quale mi ha permesso di conoscere Dio e l’uomo più da vicino. Tra le cose che più mi hanno segnato nella mia vita c’è sicuramente la mia permanenza a Berlino dove ho potuto vivere con giovani svantaggiati sostenendoli allo stesso tempo. L’insegnamento mi dà molta gioia per questo sono felice di poter parlare con i ragazzi della LdV di Dio, dell’uomo e di tutto ciò che ha a che fare con questi due temi. Inoltre posso dire di essere una persona allegra e propensa all’umorismo. 

Alexandra Schatz

Pater Stéphane Migy
Alexandra Schatz
Sport

Ciao, mi chiamo Alexandra Schatz, sono nata a Monaco di Baviera e ho due figli.
La mia passione da piccola era il pattinaggio sul ghiaccio short track, da più grande sono passata alla carriera di allenatrice e arbitro a livello internazionale.
Ho frequentato un corso di formazione come insegnante di sport riconosciuta con qualifica in TERAPIA DEL MOVIMENTO - psichiatria, psicosomatica, dipendenza e in TERAPIA SPORTIVA - ortopedia, traumatologia, medicina interna presso il Berufskolleg di Waldenburg.
Nel 2004, subito dopo aver portato a termine il mio percorso di formazione, ho aperto il mio studio per terapia sportiva improntato sul seguente principio: lo sport non è tutto, ma senza sport tutto si riduce a poco.
Bambini e giovani fanno parte della mia quotidianità sportiva e terapeutica e lavorare con loro arricchisce ogni giornata.
Già dal 2016 ho la possibilità di lavorare alla scuola Leonardo da Vinci e trasmettere agli alunni l’entusiasmo e la gioia per il movimento mettendo al primo posto la loro creatività e la possibilità di personalizzare le lezioni. 

Damir Kraljic

Pater Stéphane Migy
Damir Kraljic
Sport

Ciao! Mi chiamo Damir Kraljic! In quanto esperto personal trainer trovo sia importante che i ragazzi della scuola Leonardo da Vinci si appassionino allo sport e al movimento. E questa passione io la condivido con loro. Solo così potremo affrontare il tempo da trascorre insieme durante le lezioni di sport come una nuova sfida.

Lina Wilfert

Lina
Lina Wilfert
Tedesco L2, Assistente educativo

Il mio nome è Lina Wilfert. Vivo con la mia famiglia in Alta Baviera e dai tempi del mio soggiorno in Italia dopo la maturità ho molti amici in Italia. La scuola Leonardo da Vinci mi dà l’opportunità di raccogliere diverse esperienze relative a questo Progetto scuola –senza precedenti per la Baviera- dal quale mi faccio coinvolgere con grande gioia.

Veronica Genesi

Pater Stéphane Migy
Veronica Genesi
Assistente educativo

Dopo una vita passata a Milano ho scelto di venire a Monaco con mio marito e mia figlia per un’esperienza internazionale e perché credo nel progetto Europeo.
Ho una laurea in tecnica dell'educazione e della riabilitazione psichiatrica e psicosociale e mi occupo da sempre di mediazione e integrazione all'interno delle scuole, strutturando percorsi mirati in collaborazione con insegnanti e specialisti di riferimento.
Qui alla Leonardo da Vinci ho la possibilità di confrontarmi con integrazione e bilinguismo, una nuova sfida che sono lieta di affrontare.

Isabella Martin

Pater Stéphane Migy
Isabella Martin
Geografia, Assistente educativo

Ho iniziato ad avvicinarmi alla lingua tedesca a soli undici anni, per scoprire e sviluppare un forte interesse per la letteratura e cultura locale nel corso dei miei studi. Dopo aver conseguito la Laurea Triennale in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università di Bologna, infatti, mi sono specializzata nell’insegnamento della letteratura inglese e tedesca con summa cum laude. Il mio più grande desiderio è sempre stato quello di potermi trasferire in Germania, per poter vivere a pieno una realtà culturale da me fortemente sentita e per mettere in pratica in modo proficuo i miei studi. Ho compreso quanto fosse a me caro l’insegnamento, nonché la possibilità di supportare i ragazzi e trasmettere alle nuove generazioni la mia passione per le discipline umanistiche. Nella società in cui viviamo, l’interculturalità e il bilinguismo costituiscono un elemento chiave per lo sviluppo relazionale; proprio per questo motivo, sono fiera di fare parte di un’istituzione all’avanguardia come quella della nostra scuola.

Nurse Akkaynak

Genesi
Nurse Akkaynak
Tedesco L2, Assistente educativo

Mi chiamo Nurse Akkaynak e sono nata e cresciuta a Monaco di Baviera.
Anche io vengo da una famiglia bilingue e proprio per questo sono felice di diventare parte della Scuola Leonardo da Vinci e di poter sostenere i bambini durante il loro percorso.
Il mio motto è „ogni bambino può imparare facilmente ogni lingua del mondo che sente dalla nascita“.

Rosita Niceforo

Genesi
Rosita Niceforo
Assistente educativo 

Originaria di Stignano, piccolo paese della Locride, mi sono trasferita a Roma dove ho conseguito prima la laurea magistrale in scienza dell’Educazione e successivamente quella in
Scienze della Formazione Primaria.
Terminato il primo ciclo di studi ho iniziato quella che sarebbe diventata una decennale esperienza lavorativa come educatrice presso l'Associazione Italiana Persone Down. Prima realtà italiana dedicata esclusivamente a soggetti affetti da Sindrome di Down in termini di numeri e distribuzione sul territorio. I progetti presso cui ho lavorato riguardavano diversi settori: inserimenti lavorativi, tirocini e sviluppo dell’autonomia in diversi settori della vita quotidiana.
Nel 2014 ho deciso di raggiungere mio marito a Monaco di Baviera. Il trasferimento mi ha permesso di confrontarmi con una nuova realtà per tanti aspetti molto diversa da quella italiana.
Il lavoro presso la scuola Leonardo da Vinci mi permette di mettere in campo tutte le mie competenze e la mia esperienza acquisite in questi anni e soprattutto mi dà l’opportunità di poter continuare a lavorare per l’inclusione delle persone diversamente abili in ambito scolastico.
Sono fermamente convinta che il termine ‘inclusione’ esprima un concetto molto semplice, ma allo stesso tempo molto importante per la nostra società: a tutte le persone devono essere garantiti gli stessi diritti e possibilità in qualsiasi ambito sociale ed istituzionale.

Mariangela Pellegrini

Genesi
Mariangela Pellegrini
Assistente educativo

Sono insegnate di scuola primaria e scuola dell'infanzia con abilitazione all'insegnamento.
Nata e cresciuta in Puglia, sin da bambina ho avuto il privilegio di conoscere lo scoutismo che mi ha molto arricchita, svolgendo servizio come capo scout con bambini a partire dagli 8 anni. Questo percorso formativo mi ha ulteriormente spinto verso l'insegnamento.
Nel 2015 io, mio marito con le nostre due bambine (una di 3 anni e l'altra nata da appena 1 mese) abbiamo scelto di trasferirci a Monaco di Baviera per seguire la carriera professionale di mio marito. Qui ho iniziato a svolgere il ruolo di insegnante di sostegno di bambini frequentanti le varie realtà bilingue ed internazionali presenti sul territorio, come la scuola Europea e la scuola Leonardo da Vinci.
Ho dunque vissuto in prima persona, come mamma e come insegnante, l'importanza di valorizzare il proprio background culturale, consolidando, sia a livello linguistico che relazionale, la propria lingua madre ed acquisendo una seconda lingua in maniera strutturata e in armonia con la realtà circostante.
Sono dunque molto contenta di poter prender parte a questo progetto di grande valorizzazione delle identità e delle diversità, per una realtà multiculturale dove ciascuna delle parti abbia riconosciuto il suo valore aggiunto ed arricchente e dove ciascuno possa trovare una solidità emotiva e formativa.